Discografia Ductia


2007 – TUSCàNTICA
Gruppo riformato, disco nuovo basato su suggestioni del medioevo toscano. É l’inizio del gruppo a cinque elementi, con l’ingresso in pianta stabile di VIERI BUGLI al violino,DAVIDE CANDINI al pianoforte, MAURO PAMBIANCHI alle percussioni.  DUCTIA cessa di essere un progetto sonoro e diventa un gruppo live vero e proprio.

CORPO DI GUERRA – 2002
Vari artisti per una compilation pacifista; i Ductia suonano a fianco di GINEVRA DI MARCO, OGAM, VITTORIO NOCENZI, GANG scrivendo due brani cantati per l’occasione da Maria Pia Teti.
Dal cd venne montato uno spettacolo live con tutti gli artisti partecipanti.


2002 – BLUE PLANET
Per la prima volta tre brani cantati (dalla bravissima ROMINA SALVADORI) tra cui spicca la cover di WALKING ON THE MOON dei POLICE.
Forse il lavoro più “globale” del gruppo, con suggestioni ed influenze da ogni parte del mondo.


2000 – SONGS FOR JETHRO
Compilation tributo ai JETHRO TULL con artisti vari.
I Ductia reinterpretano una versione di FOR MICHAEL COLLINS,JEFFREY AND ME dall’album BENEFIT. Curioso il fatto che la cover di un brano cantato sia stata pensata come brano strumentale…


1999 – IL RAMO D’ORO
Da un testo universitario di antropologia. Contatti e differenze tra le varie etnie del mondo per quanto riguarda lo spirito.
Con Nina Fischer alla voce. Il tutto nel segno di quella spiritualità ancestrale che il mondo moderno ha colpevolmente nascosto.


1997 – DUCTIA
Disco d’esordio, risultato di quattro anni di prove e scrittura con i fondatori STEFANO SANTONI e CARLO GNOCCHINI. Almeno un paio di “classici” all’interno, come RASSERENATA e PUNTA D’ORGANO, di fatto mai usciti dalla scaletta live.

2 thoughts on “Discografia Ductia

  1. Ho ascoltato i vostri 4 cd: Ductia il ramo d’oro,Tuscania e Blu Planet centinaia di volte e non sono ancora stanco…esistono altri album da voi prodotti?…perché non vi si vede più in giro a Bergamo e dintorni?

    • I membri dei Ductia stan facendo altre cose, uno vive a New York. Direi che sia improbabile vedere altri lavori di questo gruppo. È invece appena uscito il nuovo mio cd, dove alcuni pezzi possono anche ricordare quel suono. Grazie per la richiesta

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>